24
Vi ricordate di Sandro Tonali un anno fa? O ancora prima di Marco Verratti? La Serie B produce talenti, sa coccolarli e dare spazio, il Milan ha indovinato la scelta di un prestito per il suo gioiellino Tommaso Pobega. Un nome da appuntarsi, saranno famosi: classe '99, centrocampista cresciuto nel settore giovanile rossonero, si sta affermando con un inizio di stagione a livelli altissimi al Pordenone. Per lui parlano i numeri: già 3 gol segnati in 6 presenze in campionato e 1 gol nell'unico gettone in Coppa Italia, niente male per un centrocampista che qualcuno ha paragonato a Matic ma ha caratteristiche anche più offensive. Tuttocampista, perché Pobega ha qualità, inserimenti, vede la porta. Promette benissimo.


CIFRE E NAZIONALE - Il Pordenone ha un diritto di riscatto per il ragazzo di Trieste esercitabile per 2,2 milioni di euro; il Milan però si è riservato il controriscatto per 2,4 milioni che verserà come valorizzazione a fine anno visto che Pobega sta trovando spazio e dimostrando la sua crescita costante. Insomma, la direzione è segnata e la dirigenza rossonera non lo perde d'occhio. A differenza dei selezionatori delle Nazionali Under: 20 anni appena compiuti, 4 gol da centrocampista in due mesi e l'Italia Under 20 non lo ha preso in considerazione per una convocazione. Quantomeno sorprendente, un piccolo caso che ha stupito tutto il Pordenone, gli uomini del settore giovanile del Milan e chiunque segua la Serie B. Pobega va oltre per confermarsi, migliorare sempre. Con la strada segnata sempre più di rossonero, godendosi un Pordenone dove c'è tutto per diventare grande. 

Ascolta "Il Milan si gode il suo talento Pobega" su Spreaker.