71
L’Inter è scatenata. Trovato un accordo con il Tottenham per l’arrivo di Eriksen (QUI) ma non solo: si è sbloccata anche la trattativa tra il Napoli e Politano (QUI). Un arrivo a centrocampo e una cessione in attacco. Politano andrà sostituito con una prima punta, il vice Lukaku che Conte chiede da tempo alla dirigenza.

TRATTENUTO - Politano al Napoli sembrava aver spalancato le porte a Fernando Llorente in nerazzurro. Lo spagnolo, vecchio pupillo di Conte, è stato però bloccato dal Napoli per “colpa” di Mertens. Le condizioni fisiche del belga non convincono i partenopei, che al momento hanno deciso di trattenere Llorente. L’Inter è attenta e osserva l’evolversi della situazione. Per l’attacco c’è però un’altra pista, mai del tutto abbandonata: Olivier Giroud.
IN PIEDI - Marotta e Ausilio non hanno mai mollato l’attaccante francese. L’accordo di massima con Giroud c’è, e da tempo: contratto di due anni e mezzo, con ingaggio tra 4 e 5 milioni di euro. Il campione del mondo freme, vorrebbe tornare a lavorare con Conte. In giornata l’Inter ha riallacciato i contatti con l’entourage del giocatore, testando una disponibilità intatta al trasferimento a Milano. Resta ora da trovare un’intesa totale con il Chelsea sulla cifra da corrispondere come indennizzo - dovrebbe essere intorno ai 5 milioni di euro - per liberare il classe ’86 (33 anni compiuti), che va in scadenza di contratto a giugno. Starà poi all’Inter decidere se insistere con il Napoli per Llorente o provare a chiudere l’affare Giroud.