15
Erling Braut Haaland piace tantissimo alla Juventus. Ma c'è davvero la fila, perché dal Manchester United fino al Bayern Monaco tutti i top club europei si sono attivati sul centravanti prodigio del Salisburgo che vede salire di 10 milioni di euro ogni settimana il proprio prezzo. Siamo ben oltre i 60 milioni totali di valutazione, Haaland segna a raffica e non si ferma più, ma chi ha provato ad anticipare la concorrenza nei mesi scorsi è stato il Napoli con un tentativo a sorpresa del ds Cristiano Giuntoli in via diretta con l'entourage del giocatore.


IL RETROSCENA - Dopo averlo visionato già dai tempi del Molde, Giuntoli si è mosso per informarsi sulla fattibilità di un'offerta per prenotare Haaland diverse settimane fa: il Napoli avrebbe messo sul piatto anche oltre 30 milioni di euro più ricchissimi bonus pur di anticipare la concorrenza e bloccarlo in vista di giugno, il Salisburgo ha rifiutato ogni offerta anche di altre società in seguito e ha avuto ragione, essendo esploso adesso il valore con un'asta internazionale in corso. Un'operazione approvata in pieno da De Laurentiis per rinnovare il parco attaccanti ma bloccata sul nascere anche dagli agenti del ragazzo che ha dato priorità a dare tutto in questa stagione al Salisburgo scegliendo il prossimo club solo in primavera, Haaland è freddo davanti alla porta ma anche nei ragionamenti sul futuro. E il Napoli ora vede come impossibile un'operazione cui aveva pensato con largo anticipo...