184
"Ho vissuto tre anni in cui il mio primo pensiero al mattino era sconfiggere la Juventus, ho dato il 110% e non ci siamo riusciti ma ci riproverei, lo rifarei. Quando uscirò dal San Paolo, saprò che gli applausi o i fischi saranno comunque una dimostrazione di amore". Schietto e sincero. Orgoglioso del passato, ma carico in vista del futuro. Si è presentato così Maurizio Sarri questa mattina, nel corso della conferenza stampa di presentazione con la Juventus. Lo ha fatto affrontando di petto e con sincerità le tante domande sul suo passato al Napoli. 

LA RISPOSTA AZZURRA - In attesa dell'ufficialità dei calendari e di cerchiare di rosso la data del ritorno in Campania, da Napoli arriva la risposta. Il club partenopeo, infatti, ha pubblicato sui propri social network un video simpatico, con gli auguri ironici di alcuni tifosi in giro per le vie della città. Accompagnato dalla didascalia 'Bentornato in Italia Mr Sarri!', il video mostra alcuni napoletani che ammettono: "Sarri è amato, gli abbiamo voluto bene". C'è chi non dimentica e gli augura il meglio: "Buon lavoro, sei sempre nei nostri cuori" e chi la butta sullo sfottò. Dall'augurio di vincere l'Europa League a quello di battere il record di 91 punti ma arrivando secondo, passando per i numeri 13 e 17, considerati avversi dalle persone scaramantiche. Una (ri)accoglienza partenopea dal retrogusto simpatico e genuino, in attesa della prima sfida sul campo...