42
Continua la querelle tra il Napoli e alcuni dei protagonisti dell'ammutinamento del 2019, dopo il pari con il Salisburgo ai tempi di Carlo Ancelotti, con la squadra che rifiutò il ritiro a Castel Volturno. Le minacce di multe, i tribunali, gli stipendi alti e quelli bassi, De Laurentiis aveva deciso di 'punire' tutti, dai chi percepiva di più ai giovani, come Gaetano. Una procedura che non è mai stata chiusa e che, anzi, si è di nuovo attivata per Hysaj, passato alla Lazio, che dovrebbe pagare una multa di 65mila euro per la reazione collettiva nella notte del 5 novembre, scrive la Repubblica. Ma non è l'unico. 

GRANA ALLAN - Uno dei grandi protagonisti di quella scelta fu Allan, centrocampista brasiliano ora all'Everton. L'arbitro scelto dal giocatore è Roberto Ninno, giocatore che è stato citato dal Napoli due volte: per la reazione collettiva e per lo scontro personale con Eduardo De Laurentiis, vicepresidente dei campani. Due multe, quindi, per l'ex Udinese, che quindi andrebbe a toccargli il 50% dello stipendio, che tradotto è 160mila euro. Sono passati quasi due anni, ma per il Napoli , che si è affidato al giurista Bruno Piacci, non è ancora finita.