46
Il Napoli ha scelto Sergio Reguilon. E’ lui l’elemento in grado di ridare linfa e brillantezza alla fascia sinistra, ricambio e anzi potenziale titolare da affiancare a Mario Rui, che presto diventerà l’unico superstite nel ruolo, in quanto Ghoulam è ai saluti. Questo pensa Cristiano Giuntoli, che ha infatti già mosso le prime pedine per arrivare al giocatore. 



INTESA TROVATA - Il ds del Napoli ha trovato un accordo di massima con l’entourage dell’esterno: c’è dunque il sì di Reguilon, disposto a tentare una nuova esperienza dopo una stagione più che positiva in prestito al Siviglia. Manca ancora quello del Real Madrid, club proprietario del cartellino del classe ‘96. I contatti negli ultimi giorni sono stati continui, il Napoli sta producendo il massimo sforzo, anche perché, sfumato Tsimikas, ritiene Reguilon la prima scelta assoluta, profilo più gradito anche di Emerson Palmieri, in uscita dal Chelsea (ma seguito da Inter e Juve).


QUALE FORMULA? - Ecco perché si cerca di trovare un accordo con il Real, che per il proprio canterano chiede una cifra tra 20 e 25 milioni di euro. Serve un investimento importante, che il Napoli vorrebbe mitigare con una formula di acquisto vantaggiosa (prestito con diritto di riscatto). Il braccio di ferro non durerà ancora per molto, il Madrid alla giusta cifra libererà il giocatore, chiuso da Mendy e Marcelo. Le parti sono al lavoro, con fiducia: il Napoli sa che quando ha pescato dal Real, negli ultimi anni, è sempre stato un affare. E, con l’addio di Callejon, non vuole certo dimenticarsene.