19
Un anno dopo è tutto un altro mercato per il Napoli. La scorsa estate è stata priva di emozioni, con i soli Anguissa e Juan Jesus arrivati come colpi last minute. Invece, con il ritorno in Champions, Giuntoli e De Laurentiis si sono mossi in anticipo. Olivera e Kvaratskhelia i primi due innesti, ma il calciomercato azzurro non chiuderà qui. In attesa di alcune uscite, il ds continua a sondare il terreno con Ostigard, Solbakken e Deulofeu come nomi principali per i nuovi rinforzi che ci saranno. C'è anche un altro reparto da tenere in considerazione, ovvero il centrocampo dove il dubbio principale è legato al futuro di Fabián Ruiz.

FABIÁN IN BILICO - Il contratto dello spagnolo scadrà esattamente tra un anno e il famoso rinnovo non è arrivato. Il desidero dell'ex Betis è di tornare in patria dove è seguito da Real Madrid, Atletico e Barcellona. Ha già rifiutato il Newcastle e anche il nuovo contratto con il Napoli. Adesso De Laurentiis è in attesa di un'offerta congrua per lasciar partire Fabián. Altrimenti resterebbe una stagione a Napoli ma senza un ruolo di primissismo piano nelle gerarchie di Spalletti.
DENTRO BARAK - Dovesse arrivare l'offerta congrua per Fabián Ruiz, De Laurentiis sarebbe pronto a fiondarsi su Antonin Barak. Il centrocampista ceco è diventato uno dei punti forti del Verona. I rapporti tra il club scaligero e il Napoli sono buoni e per 20 milioni di euro si può trovare un accordo per il passaggio del ceco in maglia azzurra. C'è bisogno, però, prima dell'uscita di Fabián. Solo in quel momento si potrà vedere un'accelerata nella trattativa che porterebbe Barak ai piedi del Vesuvio. E, sfida della sorte, alla prima giornata di campionato si ritroverebbe di fronte proprio il Verona.