1
Il 'no' dell'attuale proprietà non smonta le velleità del fondatore della piattaforma audio Spotify, lo svedese Daniel Ek, che oggi ha ribadito il suo interesse per l'acquisto dell'Arsenal, sostenendo di essere "molto serio" e per nulla scoraggiato dalla risposta ottenuta finora dal gruppo KSE. Tifoso dei Gunners da quando aveva 8 anni, Ek ha detto al canale CNBC di "essere pronto a presentare ai proprietari quella che penso sia un'offerta interessante, spero mi ascoltino".

Ieri, il gruppo Kroenke Sports and Entertainment (Kse) dell'imprenditore statunitense Stan Kroenke, aveva dichiarato di essere "impegnato al 100% con l'Arsenal" e di "non voler vendere alcuna quota del club". "Non abbiamo ricevuto alcuna offerta e non accetteremo alcuna offerta", ha insistito Kse, ma Ek non molla: "Ovviamente, non mi aspettavo che tutto accadesse di colpo - afferma lo svedese, come riporta l'Ansa -, mi sono preparato all'idea che potrebbe essere un lungo viaggio".