66
Milan, si complica il colpo Zlatan Ibrahimovic: in seguito all'incontro tra l'attaccante svedese e il presidente del PSG Nasser Al-Khelaifi infatti, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, i rossoneri sarebbero un po' più pessimisti sull'approdo a Milano di Ibra. Il patron dei francesi infatti avrebbe detto allo svedese che non ci sono i margini per un suo addio al club parigino e che dovrà rimanere nella capitale francese anche per quest’ultimo anno di contratto.

AL-KHELAIFI IN QATAR? - Già nel pomeriggio l'agente dell'attaccante del PSG Mino Raiola aveva spiegato al sito olandese NOS.nl la posizione della proprietà nei confronti del proprio assisitito. In serata poi l'incontro con Al-Khelaifi, che ha definito Ibra troppo importante per il club: tuttavia, secondo altre voci, il patron dei parigini sarebbe in Qatar e non in Francia, e ciò avrebbe precluso il meeting tra i due, che quindi non ci sarebbe stato. L'affare è certamente un po' più complicato. Tuttavia, conoscendo il mercato, conoscendo Ibrahimovic e conoscendo Raiola, mai dire mai.