Tutti lo cercano, tutti lo vogliono. Adrien Rabiot è uno dei giocatori più corteggiati sul mercato, per via delle sue qualità e della ancora giovane età, nonostante la grande esperienza accumulata in questi anni. A stuzzicare le pretendenti, però, c'è un dettaglio in più: quel contratto col Paris Saint-Germain in scadenza a giugno, che permette al classe '95 di liberarsi a parametro zero.

DALLA ROMA ALLA JUVE - Non a caso, tutti i maggiori club in giro per l'Europa hanno preso contatti col centrocampista e con la madre, che è anche la sua agente. In Italia ci stanno provando Roma, Milan - che può contare sul fattore Leonardo - e Juventus, all'estero Barcellona, Bayern Monaco e Arsenal sono pronte a mettere sul piatto cifre altissime per l'ingaggio. Eppure, il presidente del Psg, Nasser Al Khelaifi, non si è ancora rassegnato a perdere a zero uno dei suoi migliori talenti.

OFFERTA MONSTRE - Secondo quanto scrive L'Equipe, il numero uno del club parigino è pronto a offrire a Rabiot un ingaggio annuale da 12 milioni di euro se accetta di prolungare il suo contratto. Uno stipendio da record, grazie al quale Rabiot diventerebbe il quarto più pagato della rosa del club dietro a Neymar, Cavani e Mbappé. Da Roma e Juve a Milan e Barcellona, tutti vogliono Rabiot: il Psg è pronto a fare di tutto per non perderlo.