42
Correre sul lungomare e scappare via, inseguito da un carabiniere. Non è un film d'azione, non è una commedia all'italiana, ma è un runner ai tempi del coronavirus. A Pescara, sul lungomare che affianca l'Adriatico, un corridore, in maglia rossa, sfreccia sulla sabbia e sotto il sole, alla faccia di decreti e limitazioni. E anche di un carabiniere che fatica a stare al suo passo.