Commenta per primo

Il Toro domani affronta il Sassuolo, e per la prima volta dovrà rinunciare al suo uomo d'ordine e qualità. Manuel Iori riposerà - causa squalifica - dopo tredici turni di campionato. Fino ad oggi il regista granata non aveva mai saltato nemmeno un minuto dei match ufficiali giocati dalla compagine di Ventura. E lo stesso tecnico per questa sfida si ritroverà senza un importante riferimento per la sua mediana e per la squadra intera.

A maggior ragione dunque, per il Toro la sfida con il Sassuolo sarà un test importante: se Bianchi e compagni supereranno anche questo esame, allora il segnale inviato a tutta la serie B sarà a dir poco significativo. E tutto questo avrà anche ripercussioni sul mercato, in qualche modo: già, perché un'eventuale prestazione negativa della squadra (e del centrocampo) domani a Modena potrebbe portare la società ad intervenire a gennaio alla ricerca di una valida alternativa a Iori, che tutte le altre 28 partite rimanenti probabilmente non potrà giocarle. Tuttavia, se Vives e Basha dimostreranno grande affiatamento contro la compagine di Pea, allora il Toro avrà ritrovato nell'ex Lecce quell'alternativa (fatta in casa) che altrimenti avrebbe dovuto ricercare altrove, nel mercato di riparazione.