Ilaria D'Amico, giornalista e compagna di Gigi Buffon, ha rilasciato una lunga intervista a Tv Sorrisi e Canzoni nella quale svela diversi retroscena sulla sua relazione col portiere del Paris Saint-Germain: "Io e Gigi abbiamo rotto gli schemi semplicemente scegliendo di vivere il nostro privato lontano dai riflettori, siamo poco glamour. Abbiamo cercato di trasferire anche ai nostri figli un'idea di normalità nella vita di tutti i giorni, con il sapore delle cose semplici. Siamo tutti vittime dei luoghi comuni, anch'io pensavo che in generale il calciatore fosse un po' superficialone e che una come me non potesse interessarsi a lui e viceversa". 

'MOMENTO DELICATO' - "Io e Gigi ci siamo conosciuti in un momento delicato delle nostre vite e ci trovavamo più o meno nella stessa condizione. La prima volta siamo rimasti a parlare tre ore e io sono tornata a casa turbata positivamente. Quella sera pensavo: 'No, ma lui è un calciatore', eppure qualcosa di bello in me era già successo".

SULLA CHAMPIONS - "A un mese dal suo passaggio al Psg, Sky mi ha profilato l'ipotesi della Champions League, incredibile. Siamo una famiglia 'a elastico', con più case. Prima il nostro asse era Milano-Torino, ora l'elastico si allarga creando il triangolo Milano-Torino-Parigi".