60
 “Con lui in queste condizioni siamo più forti, ho visto in allenamento che aveva una buona gamba e ho deciso di schierarlo: dobbiamo essere felici, perché una partita con questa continuità non l’aveva giocata da tanto tempo”. Entusiasmo ritrovato per Gian Piero Gasperini, felice di parlare del nuovo vecchio Josip Ilicic. Quello che non si vedeva da mesi in casa Atalanta, quello che soprattutto Gasp pensava di non vedere più con la maglia nerazzurra addosso. A maggio la richiesta di cessione, in estate un ritiro con la valigia pronta e una destinazione, il Milan, per cui sembrava mancare solo la data di partenza. Poi il cambio d'idea, a mercato quasi chiuso. Ora il ritorno con la doppietta segnata all'Empoli, ma il futuro dello sloveno è tutt'altro che certo.