250
Maignan, Giroud, Balo-Touré, i riscatti di Tomori e Tonali e il ritorno di Brahim Diaz: Milan scatenato sul mercato, ma mica è finita qui. I rossoneri infatti, oltre a lavorare sulle uscite con Samu Castillejo in prima fila, stanno pensando ancora a qualche profilo da inserire sulla trequarti. 

IL PROFILO - Tra i profili sui quali ci sono i riflettori accesi c'è quello di Josip Ilicic che nell'Atalanta di Gasperini ha avuto un ruolo fondamentale nella crescita della squadra in Italia e in Europa. Classe '88, profilo d'esperienza che sulla trequarti in su può giocare in qualsiasi ruolo compreso quello di falso nueve; il giocatore si è proposto ai rossoneri e ci sono già stati i primi contatti. L'ad dell'Atalanta Luca Percassi ha parlato così di Ilicic: "Ha dato tanto all’Atalanta ed è stato chiacchierato in passato ma sappiamo cosa ha dato e cosa può fare, se ci saranno offerte le valuteremo, non ce la fretta di risolvere un problema ma fare la volontà della società".
GLI ALTRI NOMI - Non c'è fretta, si può aspettare. Sulle tempistiche è d'accordo anche il Milan, che valuta Ilicic come possibile opzione low cost nelle ultime settimane di mercato. Lo sloveno non è una prima scelta per i dirigenti rossoneri, ai quali piace anche il profilo di Ruslan Malinovskyi per il quale però l'Atalanta fa richieste fuori budget. Un altro nome è quello di Mattia Zaccagni del Verona, sondato nel mercato invernale e per il quale ci sono stati recenti contatti con l'entourage.