418
Entro la serata di oggi o al più tardi nella giornata di domani il Premier Giuseppe Conte firmerà un nuovo DPCM che metterà in campo misure ancora più restrittive per il contenimento della pandemia Covid-19 con i numeri dei contagi in continua e netta crescita. La bozza che vi proponiamo potrebbe subire delle variazioni in pubblicazione in Gazzetta Ufficiale perché come riportato da Ansa diversi governatori delle Regioni sono in protesta e in disaccordo con il governo e hanno bloccato la firma del provvedimento. In particolare lo scontro è aperto sulle chiusure dei ristoranti nei giorni festivi e nelle ore serali.

LE MISURE PER LO SPORT - Saranno chiuse palestre, piscine e comprensori sciistici, mentre rispetto a 7 giorni fa, è imposto lo stop a tutto sport dilettantistico e amatoriale anche scolastico e di base fatta eccezione per le competizioni di livello nazionale (per il calcio quindi resteranno in campo Serie D, Serie C, Serie B e Serie A). Sarà vietato l'ingresso del pubblico e quindi cade la possibilità di aprire gli spalti anche ai soli 1000 presenti. Ecco tutte le nuove misure.
I PUNTI PIU' IMPORTANTI E LE MODIFICHE DEL NUOVO DPCM 
  • 2-ter. È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune.
  • 6-c) sono sospese le attività dei parchi tematici e di divertimento;
  • 6-e) sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato. Restano consentiti gli eventi e le competizioni sportive, nonché le sedute di allenamento degli atleti agonisti, riguardanti gli sport individuali e di squadra - riconosciuti dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali;
  • 6-f) sono sospese le attività di palestre, piscine, impianti nei comprensori sciistici, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi; ferma restando la sospensione delle attività di piscine e palestre, l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.
  • 6-g) fatto salvo quanto previsto alla lettera e), lo svolgimento degli sport di contatto, come individuati con provvedimento del Ministro dello sport, è vietato, salvo che per le competizioni professionistiche nonché dilettantistiche di livello nazionale e comunque nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali; sono altresì sospese l’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto nonché tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere ludico-amatoriale.
  • 6-h) al fine di consentire il regolare svolgimento delle competizioni sportive di cui alla lettera e), che prevedono la partecipazione di atleti, tecnici, giudici e commissari di gara, e accompagnatori provenienti da Paesi per i quali l'ingresso in Italia è vietato o per i quali è prevista la quarantena, questi ultimi, prima dell'ingresso in Italia, devono avere effettuato un test molecolare o antigenico non antecedente a 72 ore dall'arrivo in Italia e essere in possesso dell'esito che ne certifichi la negatività.
  • 6-l) sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.
  • 6-m)sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto.
  • 6-n) Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza
  • 6-ee) Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono sospese la domenica e i giorni festivi; negli altri giorni le predette attività sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00; il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi;