Il Milan non ci sta. In attesa di un verdetto della Uefa che si preannuncia molto duro, col rischio sempre più concreto di un'esclusione dalle coppe europee nella prossima stagione, una multa di circa 30 milioni di euro e la possibilità di un altro anno fuori dall'Europa (magari con la condizionale), il club rossonero ha diffuso un video sul proprio account Twitter in cui vengono elencati, punto per punto, i risultati raggiunti dall'attuale management. Una sorta di compendio di quelle che sono state le linee guida della memoria difensiva presentata all'Adjudicatory Chamber di Nyon e con la quale il Milan spera di ridurre i danni. Senza dimenticare che, una volta comunicata la sentenza, l'intenzione dell'amministratore delegato Fassone e della sua squadra di lavoro è di ricorrere d'urgenza al Tas di Losanna, che potrebbe pronunciarsi entro il prossimo 10 luglio.