266
Atalanta 72, Milan 72, Napoli 70 e Juventus 69. Quattro squadre per tre posti in Champions League nella prossima stagione, visto che uno lo ha già conquistato l’Inter campione d’Italia. Con la vittoria per 3-0 di questa sera a Torino, la formazione rossonera di Stefano Pioli ha ribaltato il ko dell’andata (3-1 per i bianconeri di Andrea Pirlo). Un successo importantissimo, che vale ancora di più di 3 punti: in caso di arrivo a parimerito, infatti, il Milan ora ha il vantaggio negli scontri diretti sulla Juventus. Con quali risultati dunque si va in Champions League a tre giornate dal termine del campionato?




ATALANTA E MILAN - Ad Atalanta e Milan bastano due vittorie nelle ultime tre partite per essere aritmeticamente nella prossima Champions League (l’Atalanta ha pareggiato 1-1 all’andata coi bianconeri e vinto 1-0 al ritorno). La squadra di Gian Piero Gasperini affronterà Benevento (in casa) e Genoa (fuori), prima dell’ultimo turno di campionato contro il Milan. Con due vittorie su tre, per l’Atalanta è Champions League. Stesso discorso per i rossoneri dopo la vittoria di questa sera: bastano due successi contro Torino (in trasferta), Cagliari (in casa) e Atalanta (in trasferta).
NAPOLI - Il Napoli è a quota 70 e ha il destino nelle proprie mani dopo questo turno di campionato e la vittoria di La Spezia e il ko della Juventus. La squadra di Rino Gattuso affronterà Udinese (in casa), Fiorentina (in trasferta) e Verona (in casa): al momento servono tre vittorie al Napoli, 9 punti in tre partite, perché il punto di vantaggio è solo uno e 7 punti potrebbero non bastare se la Juve vincesse le ultime tre partite e facesse dunque 9 punti.

JUVE - Juve che mercoledì affronterà il Sassuolo in trasferta, poi l’Inter in casa e il Bologna in trasferta. Proprio i nerazzurri sognano la grande vendetta nel derby d’Italia in programma sabato 15 maggio alle 18. La vittoria dello scudetto è già aritmetica da due turni e Antonio Conte sogna di fare un grande sgarbo alla sua ex squadra. Proprio Juve-Inter può rivelarsi fondamentale nella corsa alla Champions League. Il derby d’Italia a Atalanta-Milan all’ultima sono gli unici due scontri diretti in programma da qui al termine del campionato. Ad Atalanta e Milan bastano due vittorie, al Napoli tre; la Juve invece deve battere l’Inter campione d’Italia e sperare nei passi falsi di chi la precede.