110
Un precampionato difficile, nonostante un mercato che ha regalato tante facce nuove a Roberto Mancini. Le sconfitte in Cina contro Bayern Monaco, Milan e Real Madrid, poi quella di domenica sera contro il Galatasaray: 6 gol subiti e nessuna rete realizzata. L'Inter continua a lavorare sotto lo sguardo attento del tecnico jesino, convinto che quando servirà i risultati arriveranno. Ma c'è anche chi lavora fuori dal campo, come la dirigenza interista: tanti giocatori in esubero da piazzare per provare a regalare i botti finali e regalare una fuoriserie al Mancio

TESORETTO DA 30 MILIONI - Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, si aspettano segnali da Shaqiri, che piace in Budesliga sia allo Schalke 04 che al Borussia Dortmund; poi c'è D'Ambrosio, il quale deve scegliere tra lo stesso Schalke e il West Ham. Senza dimenticare Nagatomo, per il quale si è mosso il Galatasaray, e i vari Taider, Andreolli e Schelotto, che non hanno al momento corteggiatori. L'Inter punta, con le loro cessioni, a mettere insieme circa 30 milioni di euro, per sferrare l'attacco decisivo a Perisic, ad un terzino sinistro (Alex Telles, Masuaku, Clichy o Criscito) e a Felipe Melo, per il quale rimane qualche spiraglio.