27

2 punti: è questo il misero bottino ottenuto dall'Inter nel 2014. Frutto di due pareggi in 5 partite di campionato, a cui bisogna aggiungere l'eliminazione dalla Coppa Italia. Troppo poco perchè Mazzarri possa continuare a dormire sogni tranquilli. Il presidente Erick Thohir ha investito tanto sul mercato di gennaio e ora si apetta un cambio di marcio.

ADDIO BRANCA - E' strettamente necessario per l'Inter riuscire ad arrivare tra le prime 5 in classifica: il contrario sarebbe qualcosa di impensabile per Thohir che già pensa alle mosse da attuare in vista del prossimo giugno. La prima testa a saltare, come rivelato dall'edizione odierna de La Stampa, sarebbe quella del dt Marco Branca che a breve dovrebbe ricevere una lettera di ringraziamento per il suo operato, dopo la quale si interromperà definitivamente il suo rapporto con il club nerazzurro. Fino a maggio sarà il ds Piero Ausilio ad occuparsi del mercato, successivamente arriverà una nuova figura che dovrà occuparsi del settore tecnico-sportivo.

IL NUOVO DS - Si vocifera che Thohir abbia già contattato Leonardo il quale però non sarebbe molto convinto del progetto: gli altri due nomi che potrebbero succedere a Branca sono quelli di Walter Sabatini e Franco Baldini. L'imprenditore indonesiano a fine febbraio, quando sarà rientrato a Milano, è già pronto ad avviare una serie di contatti per individuare il profilo migliore.

MAZZARRI, CREDITO FINITO - Il futuro del tecnico toscano si deciderà in questi 16 turni di campionato: Thohir non è soddisfatto della gestione mazzarriana e già sogna un tecnico alla De Boer, uno in grado di valorizzare i giovani, cosa che non sembra essere gradita all'attuale allenatore nerazzurro, come dimostra l'utilizzo col contagocce di Mateo Kovacic.