83
L'Inter ha il suo rinforzo per le corsie esterni: l'infortunio di Joao Cancelo ha portato all'accelerata decisiva per Yann Karamoh, che arriva dal Caen in prestito con obbligo di riscatto a 6 milioni di euro, al termine di una lunga trattativa. Acquisto di prospettiva (classe '98) ma non solo, un giocatore che ha dimostrato già nella scorsa stagione in Ligue 1 di essere pronto per il salto di qualità: suo l'assist più giovane nelle ultime dieci edizioni del campionato francese, Karamoh è stato anche il secondo 18 enne più decisivo nei cinque principali campionati europei dietro solo alla stella Mbappé.

CAOS NAZIONALE E MAMMA INDOVINA - Vecchio pallino della Fiorentina e soffiato alla concorrenza francese (su tutte Saint-Etienne), Karamoh è oggetto di contesa anche a livello di nazionale. Nato in Costa d'Avorio, Yann si è trasferito con la famiglia in Francia a soli due anni. Formazione nel RC Paris, poi il passaggio al Caen e la consacrazione anche con le selezioni Under francesi. Nessun titolo però e niente debutto con la nazionale maggiore, per questo la Costa d'Avorio prova a soffiarlo ai transalpini per completare una rosa che già presenta giovani promettenti come Seri e Kessie. Karamoh riflette, come per i club vuole una squadra che gli garantisca spazio, e lo fa anche con l'ausilio di una famiglia alla quale è molto legato, in particolare alla madre: le prestazioni e i gol del figlio sono uno dei principali argomenti di discussione della signora, capace addirittura in diverse occasioni di predire alle colleghe il numero esatto di reti realizzate dal figlio.

PASSIONE NEYMAR - Curiosità familiari che contribuiscono a far conoscere la persona, ma per capire come cresca il Karamoh giocatore bisogna guardare ai suoi punti di riferimento e il suo modello è il protagonista assoluto di questo calciomercato: Neymar, trasferimento più costoso nella storia del calcio grazie ai 222 milioni di euro spesi dal PSG per strapparlo al Barcellona. La cotta di Yann per O' Ney non è recente o passeggera, la passione ha radici lontane e profonde: già ai tempi in cui Neymar militava nel Santos stava sveglio la notte per guardare le partite del suo idolo e guardava video su video delle sue giocate per impararle e magari riproporle sul campo. L'approdo del brasiliano al Barcellona ha poi spostato l'attenzione sulla Liga, un campionato che ha stregato Karamoh e nel quale spera, un giorno di giocare: ma senza Neymar magari questo sogno perderà di appeal...
RICORDA NIANG - Tifa Neymar, ma guardando le caratteristiche fisiche e tecniche sembra avere tutto un altro profilo: alto circa 185 cm Karamoh parte dalla fascia opposta, la destra, per poi tagliare verso il centro sfruttando la sua rapidità per vincere gli uno contro uno e creare superiorità. E allora il paragone fatto in patria è stato quello con un giovane Mbaye Niang, che proprio al Caen si era messo in mostra attirando l'attenzione del Milan: somiglianza fisica, tecnica e pure fuori dal campo per qualche comportamento a volte troppo sopra le righe. L'accostamento con Niang non è però particolarmente gradito dal giocatore, che in generale non apprezza i paragoni con altri giocatori ritenendo di avere un proprio percorso da fare. La sua strada ora lo ha portato all'Inter, dove curiosamente potrebbe presto affrontare proprio quel Niang a cui lo avvicinano: avrà la chance per batterlo e superarlo, per poter mostrare le proprie qualità e gridare al mondo chi è davvero Karamoh.

@Albri_Fede90