Oggi Mauro Icardi festeggia 26 anni, ma al momento in casa Inter non sembra esserci molta voglia di festeggiare. Grande attesa in tal senso per quella che sarà la reazione e l'accoglienza che gli riserverà il resto del gruppo alla ripresa degli allenamenti, dopo che anche ieri l'argentino ha svolto una seduta fisioterapica per guarire dall'infiammazione al ginocchio che gli ha impedito di partecipare alle ultime partite contro Rapid Vienna e Sampdoria. Ad oggi, il club nerazzurro si è limitato al più classico del messaggio di auguri postato sulla propria pagina Twitter, con l'ormai ex capitano ritratto sapientemente proprio senza la fascia.
 

IL NODO DELLA FASCIA - E proprio sulla degradazione a cui è stato sottoposto, come conseguenza delle durissime parole pronunciate dalla moglie e agente Wanda Nara nei confronti di club, allenatore e compagni, si gioca la partita tra l'Inter e Mauro Icardi. Ritornando sulle parole rilasciate a Wanda nel suo intervento di domenica a Tiki Taka ("E' come se gli avessero tagliato una gamba") e interpretando quegli che sono gli umori dell'entourage dell'attaccante, la fascia di capitano è una questione che sta molto a cuore e che sta frenando il tentativo del club nerazzurro di riconciliare le posizioni e di riportare serenità dopo il gelo calato negli ultimi giorni. Secondo Il Corriere della Sera, il ritorno in campo di Icardi e il sì all'imminente proposta di rinnovo di contratto rischiano seriamente di essere subordinati alla risoluzione di questo problema.

WANDA NON SI PENTE - Dal canto suo l'Inter non è intenzionata a fare passi indietro, per una questione di credibilità e di rispetto delle regole, ma la stessa rigidità è riscontrabile sul fronte opposto, come evidenziano altri passaggi del lungo sfogo televisivo di Wanda nella tarda serata tra domenica e lunedì: "Io non mi pento di nulla, non volevo ferire nessuno. Altrimenti avrei fatto nomi e cognomi. Se qualcuno si è sentito toccato, poteva venire a dirmelo. Non si può punire una persona che non c'entra nulla e che non guarda nemmeno la trasmissione. Semmai potrebbe essere lui ad avere qualcosa da dire e magari lo farà in futuro. Giocare senza fascia? E' un'eventualità alla quale non abbiamo pensato. Mauro farà solo il bene dell'Inter e, se questo è il bene dell'Inter, allora va bene così".