71
Il mercato dell'Inter è fermo, una scelta forzata per il momento complicato che riguarda tanti top club europei. Dal Manchester City al Bayern Monaco fino al Liverpool, in molti hanno annunciato che non faranno mercato e di certo l'Inter senza cessioni rimane ferma. Almeno al momento, a caccia di opportunità in primis in uscita. Ma questo blocco delle manovre impedisce anche di bloccare in anticipo l'erede di Samir Handanovic, perché l'estate 2021 dovrà segnare l'idea netta di prendere un nuovo portiere a patto che le condizioni economiche non siano eccessive.

Ascolta "Inter, bloccate le operazioni del dopo Handanovic: i due preferiti nella lista" su Spreaker.

I PREFERITI - Questa situazione infatti non consente all'Inter di investire oggi 20 o 30 milioni per prenotare il suo portiere del futuro, se ne parlerà più avanti. Ma i nomi preferiti nella lista sono due: il principale è quello di Juan Musso, in testa all'elenco delle idee perché seguito da tempo già da quando era in Argentina col Racing e oggi certezza all'Udinese che non intende fare sconti. Da non sottovalutare anche la candidatura di Pierluigi Gollini, portiere della Nazionale e protagonista a lungo con l'Atalanta in queste stagioni a livelli altissimi per la Dea di Gasperini. L'argentino è in pole da tempo, Gollini è un'opportunità, l'Inter ha tempo per valutare perché questa situazione finanziaria impedisce di anticipare questi affari. Lavori in corso per il dopo Handanovic, ma a rilento...