882
Il solito straordinario Lukaku (a segno per il nono match consecutivo in Europa) non basta all'Inter per iniziare col piede giusto l'avventura in Champions League e lasciarsi alle spalle i dubbi suscitati dal ko nel derby col Milan. Il gol al 91° del belga, il secondo di serata dopo quello dell'illusorio vantaggio, evita una sconfitta contro il Borussia Moenchengladbach che avrebbe subito messo in salita anche il cammino europeo.

CHE SPRECO - Un disastroso Vidal concede prima il rigore poi trasformato da Bensebaini e si perde poi Hofmann, autore del momentaneo 2-1 dei tedeschi, arrivato pochi istanti dopo un clamoroso palo di Lautaro Martinez. Nell'assalto finale, la formazione di Conte trova la rete del pari ma non approfitta del clamoroso ko di giornata del Real Madrid e perde l'occasione di conquistare la vetta del girone B. Ma non allontana soprattutto le perplessità per un avvio di stagionen col freno a mano tirato.​