Voto 4 netto sulla Gazzetta dello Sport per Brozovic. Con una pagella durissima: "Quando sbaglia l'ultimo lancio della sua partita sciagurata, parte un boato di fischi che incrina il secondo anello - si legge -. Tutto passa da lui: responsabilità sproporzionate al suo talento e alla sua continuità. Il buon finale della scorsa stagione ha illuso. Può dipingere buone tele, non la Cappella Sistina da solo".