97
Giovani, forti e di qualità. Se italiani ancora meglio, perché dimezzano o annullano i periodi di adattamento alla serie A. L’Inter ha le idee chiare sui prossimi obiettivi di mercato e da diverse settimane gli occhi di Ausilio e Marotta sono rivolti verso Firenze, dove si sta affermando Gaetano Castrovilli, centrocampista classe ’97 che si è preso la stima di Montella e dei tifosi, diventando un intoccabile della mediana viola. Per lui numeri importanti, due assist e due gol, ma soprattutto tantissimo volume di gioco sviluppato, sempre con grande qualità, ritmo e concretezza. Castrovilli è un centrocampista moderno, sa difendere e ripartire, corre ma mantiene lucidità in zona gol. Tutte caratteristiche che piacciono moltissimo a Conte.

I NOMI SUL TAVOLO - Per questo motivo Marotta e Ausilio lo stanno osservando con grandissima attenzione, forti di un bel rapporto costruito proprio con la società viola. Molte le trattative tra i due club negli ultimi anni: Vecino e Borja Valero passati in nerazzurro, Dalbert finito in prestito da Commisso. E di recente anche un interesse concreto da parte dei viola per Matteo Politano, che non è mai tramontato e che potrebbe ritornare d’attualità nel mercato estivo, quando i nerazzurri potrebbero partire alla carica proprio per Castrovilli. L’Inter osserva questo giovane talento che piace molto anche a Mancini in chiave Nazionale, Conte avrà modo di studiarlo, nel frattempo le prime informazioni raccolte da Marotte e Ausilio hanno già dato esito positivo.