59
Epic, sì, e anche richiestissimo sul mercato. È il momento di Marcelo Brozovic, ben sintetizzato dall’hashtag #EpicBrozo. Perché il croato brilla in campo ed è un personaggio fuori, sui social. Sempre con serietà, impegno e lavoro. Così ha convinto Mancini: a inizio anno non era titolare, ora è imprescindibile. Anche lui, ogni tanto, finisce in panchina, ma solo perché ruotano tutti: da Jovetic a Icardi. 

LA PREMIER CHIAMA - Le prestazioni di Brozovic, classe '92, non hanno lasciato indifferenti i grandi club di Premier League. Secondo indiscrezioni proveniente dall'Inghilterra raccolte da Calciomercato.com, c’è l’interesse in particolare di Arsenal e Chelsea, mentre anche gli scout di Barcellona, Everton e Borussia Dortmund l’hanno seguito in questa stagione. L’Arsenal lo vuole da tempo, quando ancora giocava alla Dinamo Zagabria. L'Inter però fu più veloce e convinse il giocatore e il club croato nello scorso gennaio, anticipando il Milan e i Gunners, con un'operazione in prestito con obbligo di riscatto da circa 8 milioni complessivi. 
PREZZO E RINNOVO - L'Inter non vuole cedere i suoi giocatori migliori, però sarebbe costretta ad accettare solo offerte irrinunciabili. Come successo per Kovacic. Il prezzo richiesto per Brozovic è superiore ai 15 milioni: chi lo vuole deve presentarsi con un'offerta di 20 milioni, questa la cifra di partenza secondo il club nerazzurro. Brozovic è arrivato all'Inter da meno di un anno, è normale che non si parli ancora di rinnovo. Non c'è fretta. Eventuali discorsi su un adeguamento potranno essere fatti solamente nel 2016, dopo il mercato di gennaio. Perché l'intenzione di giocatore e società è quella di rimanere ancora insieme, Marcelo si trova bene e sta anche avendo spazio. E Mancini lo apprezza molto.