Commenta per primo
Antonio Conte riporta l'Inter alle origini e sceglie ancora il 3-5-2, modulo che di fatto esclude Christian Eriksen. Questo è quanto scrive il Corriere dello Sport. 

“Gol in tutte le competizioni, ma di nuovo tagliato fuori. Il paradosso di Christian Eriksen funziona così. Utile a partita in corso, nulla più. Con appena dieci minuti di impiego nelle ultime tre gare e adesso c'è pure un modulo convertito ancora a 3-5-2. Ovvero non certo l'habitat ideale del danese, che Conte aveva provato a inserire nell'Inter dell'ultimo segmento di campionato a colpi di 3-4-1-2. Si è tornati alle origini, con il trequartista depennato dalle idee iniziali anti-Getafe in questa scalata all'Europa League che l'Inter sta prendendo per il verso giusto. Con Eriksen sempre ai margini, nonostante il gol che ha spento ogni ardore finale degli spagnoli mercoledì scorso a Gelsenkirchen. Eriksen, al pari soltanto di Lukaku, ha lasciato un'impronta in campionato, Coppa Italia, Europa League e Champions. Giocando, in questo caso, la fase a gironi con la maglia del Tottenham e segnando una rete alla Stella Rossa in novembre”.