Commenta per primo

E' arrivato in Italia come il nuovo fenomeno del calcio brasiliano. Dopo poche partite con Benitez ha mostrato qualche limite soprattutto dal punto di vista fisico ma la prima stagione italiana di Coutinho terminerà con uno 0 nel tabellino delle reti segnate. Non solo, con l'arrivo di Leonardo il piccolo brasiliano avrebbe dovuto in linea teorica esplodere e far vedere tutte le sue qualità, invece è sparito del tutto salvo riapparire qua e là in qualche trattativa di mercato.

Campione in erba o solo una promessa? L'Inter a fine stagione è chiamato a fare una scelta difficile. Dare fiducia al giocatore anche la prossima stagione, però facendolo giocare con continuità e non facendolo ammuffire in panchina, o lasciarlo partire in qualche scambio estivo, tipo Montolivo-Fiorentina? Il rischio di lasciarlo partire è quello di sprecare per l'ennesima volta un talento del nostro campionato ma è anche vero che ripartire da un ragazzo fisicamente ancora da formare non è il massimo. Forse una soluzione in prestito sarebbe l'ideale, ma fino a questo momento in sede nerazzurra non sono arrivate offerte di quel tipo...