35
Nei primi giorni di Agosto del 2012, l'Inter del tecnico romano Andrea Stramaccioni vede ufficialmente sfumare il proprio sogno inseguito da mesi. E' l'8 Agosto 2012 quando il Psg comunica ufficialmente di aver acquistato dal San Paolo l'esterno offensivo Lucas Rodrigues Moura da Silva, meglio conosciuto come Lucas, per una cifra monstre di 45 milioni di euro. I nerazzurri rimangono colpiti dal talento brasiliano nel 2011 durante il Sudamericano Under-20 dove realizza 4 gol in 9 partite ma soprattutto vedono in Lucas l'ala veloce in grado di saltare l'uomo e fornire gli assist all'implacabile principe del Bernal, Diego Milito. Il corteggiamento dura mesi, la firma sembra essere sempre più vicina ma l'assegno (inarrivabile) di Nasser Al-Khelaïfi permette ai Paris Saint Germain di assicurarsi le prestazioni del rapido brasiliano a partire dal 1 Gennaio 2013. 

BIENVENUE À PARIS - Parigi non è calda come San Paolo e nei primi mesi il giocatore fatica ad ambientarsi. Il primo gol arriva infatti solo nel settembre 2013, a Bordeaux, nella partita vinta 0-2 dal Psg. Alla prima esperienza europea il giocatore è discontinuo,a tratti sembra inarrestabile mentre in altri momenti sembra la brutta copia di quel giocatore ammirato in Brasile. Nella prima stagione, intera, nel 2013/14 realizza 5 reti e 10 assist in 36 presenze, nel 2014/15 sono 7 i gol realizzati e 5 assist in 22 presenze. Nel 2015/2016 il brasiliano arriva vicino alla doppia cifra con 9 gol e 5 assist in 36 partite, infine, in questa stagione, su 34 partite (26 da titolare) il fantasista ha mantenuto la media dell'anno precedente con 9 reti e 5 assist e a poche giornate dal termine può solo migliorarsi. In Francia però si è avuta l'impressione che il giocatore non sia mai stato protagonista come ci si poteva aspettare, tenuto nell'ombra da campioni più esperti come Ibrahimovic, Cavani, Di Maria, Lavezzi, Thiago Silva
INTER: PIU' DI UN'IPOTESI - Il Psg, ed è un dato di fatto, non è mai riuscito a brillare in Champions League ma è sempre stato assoluto dominatore nel campionato francese. In questa stagione invece, salvo miracoli sportivi, la squadra di Emery arriverà seconda alle spalle del sorprendente Monaco, il primo ciclo vincente dei parigini sembra al termine e c'è aria di novità. Ci sono elementi che potrebbero cambiare aria, tra questi anche Lucas Moura desideroso, a 24 anni, nel pieno delle forze e con maggior esperienza a diventare protagonista assoluto in altri lidi. L'Inter sta monitorando la situazione e ora l'ex stella del San Paolo può essere la pedina giusta per rilanciare le ambizioni nerazzurre. Sul giocatore c'è anche l'interesse del Liverpool di Jurgen Kloop e dell'Atletico Madrid del Cholo Simeone. In estate la situazione sarà più chiara ma l'idea è che finalmente il sogno possa diventare realtà.