78
L'Inter prepara la sfida con il Barcellona che avrà un peso specifico fondamentale in Champions League. Gli incroci non mancano, eppure Stefan de Vrij è sicuramente il giocatore che più a lungo il Barça ha tentato di prendere in momenti diversi. Non solo due anni fa, quando il centrale olandese si liberava dalla Lazio a costo zero e il Barcellona ci ha pensato come alternativa ai propri titolarissimi, motivo per cui de Vrij ha poi scelto l'Inter che lo avrebbe messo al centro del proprio progetto.


IL NO DI CONTE - Anche a giugno scorso, infatti, la dirigenza blaugrana ha chiesto de Vrij all'Inter con l'intenzione di fare una proposta economica importante. Provando a tentare Suning con la prospettiva di una plusvalenza enorme, tentando di regalare a Valverde un difensore di qualità tecnica anche nell'impostazione in pieno stile Barça. La risposta della dirigenza è stata subito negativa: de Vrij è considerato incedibile da tempo, una versione trasmessa subito al Barcellona e su cui c'è stata la controfirma di Antonio Conte. L'allenatore infatti prima ancora di entrare nel vivo del mercato con Ausilio e Marotta ha dato una linea guida chiara con una sorta di lista degli incedibili; Stefan è sempre stato tra i giocatori indiscutibili per il progetto di Conte, né la dirigenza ha mai aperto alla sua cessione. Con buona pace del Barça che avrebbe sfondato il muro dei 50 milioni. 
Ascolta "Inter, de Vrij e quel tentativo del Barcellona" su Spreaker.