L’Inter valuta con attenzione le mosse del futuro e lo fa anche guardando in casa propria. A giugno Ausilio e Marotta dovranno farsi trovare pronti quando ci sarà da scegliere i calciatori da riscattare. Tra questi c’è anche Sime Vrsaljko, esterno croato che l’Inter ha prelevato quest’estate dall’Atletico Madrid, tutt’altro che certo della sua permanenza ad Appiano Gentile. A far riflettere la società di corso Vittorio Emanuele sono le statistiche messe in fila dal calciatore dal giorno del suo arrivo ad oggi: in Champions l’esterno ha saltato 4 partite su 6, mentre in campionato è stato fuori 9 volte su 19. La domanda che il club nerazzurro si pone è legittima: è giusto investire circa 17 milioni di euro per la sua riconferma in estate o la sua tenuta fisica impone altre soluzioni?

DARMIAN NEL MIRINO - I nerazzurri tireranno le somme a fine stagione, ma l’obiettivo è quello di arrivare a preparati per quella data e intanto qualche profilo interessante inizia a ingolosire la coppia Ausilio-Marotta. Voci dall’Inghilterra danno l’Inter molto interessata ad Antonio Valencia dello United ma in realtà il profilo dei Red Devils che raccoglie i maggiori favori dei dirigenti di corso Vittorio Emanuele e quello di Matteo Darmian. Un nome che negli anni è già stato accostato più volte all’Inter e che potrebbe tornare d’attualità. Il suo contratto è in scadenza a giugno del 2019 ma lo United potrà estenderlo unilateralmente di un ulteriore anno. L’Inter chiederà informazioni sul prezzo del cartellino e se le richieste non dovessero essere eccessive, valuterà concretamente la possibilità di trasformare la voce Darmian in una trattativa concreta. 
GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com