Commenta per primo
 Ai microfoni di Sky, nel dopo partita di San Siro, l’attaccante dell’Inter Edin Dzeko.
 
Eravate arrabbiati e si è vista la reazione
Si, arrabbiati perché meritavamo molto di più a Roma, però, quando perdi una partita, l’importante è che ce ne sia subito un’altra nella quale devi dare tutto come oggi. Abbiamo fatto bene dal primo all’ultimo minuto ed era importante, dopo un solo punto in due partite in Champions.
 
Cosa vuol dire questo risultato?
Vuol dire che siamo ancora dentro. Era una partita quasi da dentro o fuori, perché dovevamo vincere per forza. Loro hanno già sei punti e nessuno se lo aspettava e si è visto anche oggi, soprattutto nel primo tempo, che quando partono in contropiede sono molto pericolosi. Però, abbiamo fatto bene e alla fine i tre punti sono la cosa più importante.
 
Hai fatto un gol bellissimo
Ogni tanto i gol più difficili li fai facili e quelli facili, magari li sbagli. Magari, è concentrazione, ma l’importante è che oggi sia entrata bene.
 
È una squadra che può lottare come quella dello scorso anno?

Io non c’ho giocato l’anno scorso, da fuori era forte, ma lo è sicuramente anche questa di quest’anno. Bisogna prendere meno gol, peccato che lo abbiamo preso anche oggi, dopo una partita così, ma la squadra deve difendere come attaccare e sicuramente miglioriamo, perché ogni risultato positivo ci dà fiducia.