9

L'ufficialità del passaggio di proprietà del Cagliari da Massimo Cellino a Tommaso Giulini, personaggio amico di Massimo Moratti e molto vicino all'ambiente Inter, potrebbe aprire nuovi scenari per il mercato nerazzurro. La nuova propietà rossoblù è orientata ad affidare la gestione sportiva a Gabriele Oriali, figura storica dell'Inter del triplete. Tra le due società, proprio sfruttando il legame del dirigente con la sua ex società, potrebbero nascere interessanti trattative di mercato.

PROSPETTI IN PRESTITO - L'Inter ha molti giovani che protrebbero fare al caso del Cagliari dove avrebbero l'opportunità di giocare con una certa continuità. Il portiere del Cittadella Di Gennaro è stato accostato insistentemente ai sardi; altro talento accostato ai rossoblu è Ruben Botta, giocatore eclettico in grado di agire in più zone del campo e che ha fatto intravedere buoni numeri nelle poche apparizioni in nerazzurro. Obi, Duncan, M'Baye e Laxalt sono gli altri giocatori che potrebbero finire in prestito al Cagliari: all'Inter avrebbero ben poche possibilità di mettersi in mostra.

PERCORSO INVERSO - L'Inter, alla ricerca di un terzino sinistro, potrebbe bussare alla porta del Cagliari per il classe '94 Nicola Murru, ideale per far rifiatare Nagatomo sulla sua fascia di competenza. Da non sottovalutare l'ipotesi Victor Ibarbo per l'attacco: giovane (24 anni), veloce, il colombiano ricopre un ruolo che nello scacchiere di Mazzarri è fondamentale, quello di esterno offensivo. Infine non è da escludere un rientro all'Inter di Mauricio Pinilla: l'attaccante cileno è già passato da Milano (stagione 2003/04) e il suo arrivo potrebbe completare un reparto che ha bisogno di almeno due tasselli.

Calciomercato.com, per capirne di più, ha contattato in esclusiva l'agente di Pinilla, Francesco Caliandro, che ha svelato quale sarà il futuro del suo assistito.

Con il cambio di proprietà al Cagliari cambia la situazione di Pinilla?
"Il futuro di Mauricio è in evoluzione: dovremo sederci attorno a un tavolo e capire quali siano le intenzioni della nuova proprietà. Intanto Pinilla è al Mondiale con il suo Cile e al momento è concentrato esclusivamente su quello: è chiaro che, una volta rientrato in Italia, parleremo con il nuovo Cagliari per capire anche quali siano i loro programmi per il futuro".

Nel caso si palesasse un interesse dell'Inter (sempre che non ci sia già stato), Pinilla sarebbe disposto a ritentare un'esperienza in nerazzurro?
"Parliamo di cose concrete: l'Inter non lo ha cercato ed è inutile parlare di un eventuale interesse del club di Thohir. Sono discorsi che potranno essere affrontati solo dopo aver incontrato con il Cagliari visto che il giocatore ha ancora un anno di contratto con la società sarda".