27
E se il dopo Lautaro si trovasse già in Italia? L’Inter a giugno potrebbe lasciar partire il centravanti argentino, il Barcellona è in forte pressing e presto altri club potrebbero iscriversi alla corsa, anche se i catalani stanno facendo di tutto per trovare un accordo col calciatore al fine di evitare brutti scherzi. Sta di fatto che i nerazzurri, sia per via della clausola che per via di strategie societarie quasi già decise, sono alle prese con discorsi del futuro, con quelle scelte sarà obbligatorio prendere a giugno ma che per forza di cosa bisogna iniziare a strutturare già adesso.

Ausilio e Marotta non smettono di guardare in Italia, il profilo a dirla tutta è più simile a quello di Lukaku che a quello di Lautaro ma Conte potrebbe farli funzionare sia insieme che alternarli. Il profilo che l’Inter tiene in considerazione è quello di Duvan Zapata, forte centravanti dell’Atalanta che a giugno potrebbe anche lasciare Bergamo per rincorrere sogni scudetto. La valutazione è alta, si parla di circa 50 milioni di euro, ma i rapporti con Percassi sono buoni e il nome del colombiano piace sia all’allenatore che alla dirigenza. Il reparto offensivo potrebbe strutturarsi con Lukaku, Giroud e Zapata, con una quarta punta dalle caratteristiche differenti, simile all’attuale Sanchez, che però in estate dovrebbe tornare al Manchester.