10
Gli attaccanti dell'Inter hanno giocato al di sotto delle loro possibilità e alla fine i nerazzurri, eliminati dalla Juventus, hanno pagato soprattutto questo aspetto. Questo è quanto scrive la Gazzetta dello Sport. 

“Rimpianto nella semifinale d’andata, Lukaku, mai un gol alla Juve, è la grande delusione del ritorno: sempre prigioniero, mai pericoloso. Lautaro più o meno al suo livello. Notte di Lu-La nera. Male anche Eriksen, che è tutto piede, ma non ne ha azzeccata una: tiri comodi, passaggi filtranti, corner... Conte è stato tradito dalle stelle offensive che avrebbero dovuto trasformare in vittoria una buona prestazione di squadra. Ecco, questa è l’unica consolazione di Conte: la conferma di poter competere con i campioni per lo scudetto. Non c’è più luce tra le due barche, a parità di cuore”.