442
Festa Champions e disperazione per la retrocessione: l'Inter passa 2-1 al termine di una partita ricca di emozioni e colpi di scena a San Siro, blinda il quarto posto e l'accesso alla Champions League e manda l'Empoli in Serie B!

Primo tempo che vede i nerazzurri padroni del campo scaldare a più riprese i guantoni di Dragowski, con Handanovic costretto a un solo intervento su Caputo. Nella ripresa la svolta: Keita entra e segna subito l'1-0, Icardi dieci minuti conquista un calcio di rigore duramente contestato dai giocatori dell'Empoli ma si fa ipnotizzare da Dragowski. E' la miccia che innesca la reazione dei toscani di Andreazzoli, che dopo un quarto d'ora trovano il pari: incursione sulla destra del neo entrato Uçan, palla dentro per Traoré che tutto solo sul secondo palo firma l'1-1. San Siro gelato, ma dopo cinque minuti la squadra di Spalletti rimette la testa avanti: azione solitaria di Vecino, conclusione sul palo e Nainggolan più lesto di tutti nel ribadire in rete per il 2-1. Nel finale succede di tutto: D'Ambrosio sfiora un clamoroso autogol spedendo il pallone sulla traversa, due minuti dopo Handanovic è miracoloso in uscita su Uçan e subito dopo Dragowski tiene a galla i suoi salvando su Keita. Nei minuti di recupero Brozovic trova il tris che può chiudere la partita calciando da centrocampo dopo un contropiede, ma Banti richiamato al VAR annulla tutto per un evidente fallo di Keita su Dragowski che correva per tornare in porta (doppio giallo, espulso l'attaccante nerazzurro). Nel finale spazio per un ultimo brivido: Di Lorenzo si incunea sulla destra e mette in mezzo un cross pericoloso, sul quale non riesce ad avventarsi nessun giocatore dell'Empoli: finisce così, l'Inter vince 2-1 a San Siro e vola in Champions League.

DOPO LA PARTITA RESTATE COLLEGATI SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE IL COMMENTO DI ALBERTO CERRUTI PER 100ESIMO MINUTO​.