Commenta per primo
La festa dell'Inter è durata tutta la notte. Dopo il trionfo nella finale di Champions League, i nerazzurri sono 'atterratì a San Siro per gioire alle 6 di mattina insieme a decine di migliaia di sostenitori, tenendo svegli tutti gli abitanti delle zone limitrofe lo stadio. La squadra, arrivata poco prima delle 5 all'aeroporto di Malpensa, si è spostata poi allo stadio Meazza. Ad attenderla, il popolo reduce da una notte di festeggiamenti. Alle 6.08, capitan Javier Zanetti e Angelo Mario Moratti, figlio del presidente Massimo che è rimasto a Madrid, sono entrati sul terreno di gioco alzando la coppa conquistata poche ore prima . All'abbraccio con il pubblico non era presente il tecnico portoghese Josè Mourinho, ormai destinato a lasciare il club nerazzurro per trasferirsi al Real Madrid.