203
La prossima stagione l'Inter avrà "problemi" di abbondanza. No, il riferimento in questo caso non è al reparto offensivo ma alla porta, dove André Onana e Samir Handanovic si contenderanno il posto. Il 26enne camerunense era già stato bloccato dai nerazzurri da diversi mesi, anticipando qualsiasi decisione che l'attuale capitano dell'Inter avrebbe preso in merito al suo futuro. Futuro che sarà ancora a Milano per Samir, dopo l'accordo trovato per il rinnovo del contratto, in scadenza tra pochi giorni. 

"Onana lo vedo come portiere titolare dell'Inter. Uno con il suo potenziale è fra i top a livello mondiale. Allenarsi al fianco di un portiere dalla grande esperienza come Handanovic, che può spiegargli cosa significhi giocare nell'Inter ed a Milano, può essere importante". Queste parole, pronunciate da Yvan Castillo, preparatore del nuovo portiere nerazzurro, non devono essere piaciute particolarmente ad Handanovic. In particolare le prime, perché Samir si sente ancora il titolare a tutti gli effetti di questa squadra. Così potrebbe infatti ancora essere, almeno all'inizio, dove le gerarchie e lo status conquistato in oltre 10 anni di Inter dal 37enne sloveno potrebbero permettergli di partire davanti. 
Un'alternanza, quella in porta, che è diventata sempre più frequente negli ultimi anni. La coppia Buffon-Szczesny qualche anno fa e quelle più recenti composte da Meret-Ospina e Donnarumma-Navas. Soprattutto in quest'ultimo caso, il risultato di avere due portieri entrambi titolari non ha dato esiti positivi, anzi. Le difficoltà del portiere della nazionale italiana, costretto ad alternarsi in maniera costante al suo compagno di squadra, sono stati tra i motivi di una stagione infelice. Dovrà essere bravo Simone Inzaghi a gestire al meglio una situazione delicata perché di mezzo c'è uno dei giocatori più importanti dello spogliatoio nerazzurro nonché capitano. E allo stesso tempo, sarà compito anche di Handanovic e Onana aiutare il loro allenatore a trasformare questo potenziale "problema" in una risorsa in più da sfruttare durante tutta la stagione.