19

Ancora una volta il punto di forza delle formazioni allenate da Walter Mazzarri si è rivelato il punto debole dalla sua gestione all'Inter. Fra infortuni, mancanza di condizione, difficoltà in fase difensiva e soprattutto offensiva dei 4 esterni a disposizione del tencico nerazzurro soltanto Dodò (e senza una grande costanza) è riuscito a convincere e trovare continuità.

JONATHAN ADDIO - A fine stagione scadrà il contratto dell'esterno brasiliano Jonathan che la società nerazzurra ha già deciso di non rinnovare. E sebbene Obi abbia dimostrato di sapersi adattare sulla corsia esterna di destra e lo stesso Mbaye stia trovando minuti importanti senza convincere al 100% è proprio sulla corsia di destra che l'Inter si muoverà a gennaio per trovare un'alternativa a disposizione di Mazzarri.

SPORTING IN BILICO - Con la casacca dello Sporting Lisbona sta continuando a mettersi in mostra il talento portoghese, ma nato in Germania, Cedric Soares. 5 presenze in campionato, 3 in Champions League e un contratto in scadenza nel 2016 che fa storcere il naso alla dirigenza dei Leoes. Il club sta provando a prolungare il contratto fino al 2018, ma l'attenzione posta dalla Uefa sui conti non completamente a posto in ottica Fair Play Finanziario possono convincere il club a privarsi del giocatore a cifre contenute. Lo scorso 11 ottobre nella sfida contro la Francia, Cedric Soares è sceso in campo da titolare con la Selecao Portoghese, titolarità confermata anche nella vittoria 1-0 contro la Danimarca valida per le qualificazioni ai prossimi europei. Una conferma di quanto il talento cresciuto nelle passate stagioni sia arrivato ad una concreta maturazione. Gli osservatori nerazzurri lo seguono da tempo, ma se nella scorsa sessione invernale l'affondo di Piero Ausilio non aveva colto nel segno, il rilancio in ottica gennaio potrebbe essere quello decisivo. Per la gioia di Mazzarri, se riuscirà, perlomeno, a tenere salda la propria panchina.