Commenta per primo
Samir Handanovic si appresta a legare inconfondibilmente il proprio nome alla storia dell'Inter. Questo è quanto scrive la Gazzetta dello Sport. 

"Riempirsi la vita di obiettivi individuali per costruirne uno di squadra. Per un leader silenzioso – in pubblico – come Samir Handanovic può essere uno stile adeguato, che calza perfettamente senza tirare lungo i fianchi. La fascia da capitano cinge il braccio di Mauro Icardi, ma in questa rosa il più «fedele» nerazzurro è il portiere sloveno con 211 presenze complessive. Una cifra che lo sta portando giornata dopo giornata a raggiungere le quote di gente come Evaristo Beccalossi (-5), Aldo Serena (-13), Francesco Toldo (-22) e Gianluca Pagliuca (-23). Ecco, gli ultimi due sono proprio i punti di riferimento di questa scalata di Handanovic".