95
Sette gol subiti nelle ultime cinque partite e un giocatore nel mirino: Samir Handanovic. Non è un gran momento per il portiere dell'Inter, che nell'ultimo periodo è entrato nell'occhio del ciclone dei tifosi per alcune prestazioni poco convincenti. Alcune volte è stata colpa sua, altre no ma spesso viene preso di mira dalla critica. A difenderlo però arriva l'amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta: "La forza di questa squadra è il gruppo, Handanovic è un professionista con cui vogliamo chiudere presto un accordo" ha detto in una recente intervista il dirigente che - anche lui - ha appena rinnovato con l'Inter.

IL NUOVO ARRIVO - Massima fiducia da parte del club quindi, verso un portiere che dopo dieci stagioni da titolare il prossimo anno potrebbe perdere il posto tra i pali. Il club ha già messo a segno il colpo André Onana, portiere camerunense classe '96 che arriverà a parametro zero dopo la fine del suo contratto con l'Ajax. Anche lui in Coppa d'Africa qualche errorino l'ha fatto, ma nelle idee della società il portiere cresciuto nel Barcellona sarà il titolare del futuro. Handa potrebbe partire davanti nei primi mesi della stagione per fare da chioccia al camerunense, il tempo di ambientarsi prima di fare lo switch tra i pali. 
LE GARANZIE PER IL RINNOVO - Perché nonostante gli ultimi errori Handa ha la fiducia della società e di farsi subito da parte non ci pensa proprio; lo sloveno è determinato a giocarsi il posto con il futuro compagno di squadra, non è scontato che venga fatto subito fuori e tra qualche mese sarà ballottaggio aperto tra i due. Prima di firmare il rinnovo del contratto, Samir vuole anche dalla società la garanzia che non sarà messo da parte fin dall'inizio della stagione; poi potrà prolungare il contratto con l'Inter. L'accordo attuale è in scadenza a giugno, la volontà della società è quella di mettere sul piatto un prolungamento biennale con ingaggio più basso rispetto agli attuali 3,5 milioni di euro.