13
Handanovic 6,5: pronti via ed è subito bravissimo su Cuadrado. Gara attenta e priva d'errori, la parentesi viola è ormai alle spalle

Santon 6: Stasera spinge meno del solito, ma in compenso è più attento del solito in copertura, tant'è che la Juventus sceglie quasi sempre la corsia opposta per attaccare.

Miranda 6: Molto più attento rispetto al compagno di reparto. Fa sentire l'esperienza, si vede che arriva da grandi battaglie. Non soffre la pressione della gara.

Murillo 5,5: Certi suoi recuperi sono da applausi, peccato derivino da suoi stessi errori in precedenza. Alcune sue incertezze potrebbero risultare letali. Fortunato. 

Juan 5,5: Che non fosse un esterno assaltatore lo si sapeva, e in effetti Mancini lo sceglie per limitare le discese di Cuadrado. Il problema è che spesso finisce per soffrirlo.

Brozovic 5: Né carne né pesce. Più voglioso delle altre voglie, ma Inter-Juve richiede più motivazioni. E se non le trovi in queste occasioni...

Melo 6: Tra i tanti ha anche il compito di limitare Pogba, ci riesce bene finché rimane in campo. Esce stremato dalla stanchezza dopo una gara priva di acuti. (Dal 19st. Guarin 5,5: Entra a gara in corso ma non riesce a cambiare marcia al centrocampo nerazzurro"
Medel 6,5: Un moto perpetuo, argina tutte le falle che trova in giro per il campo. Lo trovi in tutte le zone ad aiutare nei raddoppi. (Dal 91 Kondogbia sv)

Perisic 6: La qualità si intravede, la corsa pure. Spesso scappa via al proprio uomo, ma quasi sempre impreciso nel concludere l'azione. Pochi cross al centro, pochi tiri verso la porta di Buffon. Non è né quello visto con la maglia della Croazia né il giocatore apprezzato col Wolfsburg. Ci vuole ancora pazienza.

Icardi 5,5: Si sbatte più del solito, ma questa volta Buffon dorme sonni tranquilli. Non gli arrivano palle utili e lui non fa molto per rendersi pericoloso.

Jovetic 7: In attacco sembra l'unico in grado di inventare sempre qualcosa. L'Inter non può prescindere dalla sua qualità e la gara di questa sera altro non è che l'ulteriore conferma  (dal 91 Palacio sv)

All. Mancini 6: Stupisce anche questa sera mandando in campo Brozovic e spedendo in panchina sia Guarin che Kondogbia. I giocatori seguono le sue indicazioni, la squadra compie un passo avanti

PG