344
L'Inter ha comprato e l'ha fatto investendo parecchio in quello che dovrà essere il suo nuovo numero 9: Romelu Lukaku. Nuovo perché il vecchio proprietario di quella magica maglia, Mauro Icardi, continua ad essere sul mercato con Juve, Roma e Napoli pronte ad approfittarne, ma mai realmente in trattativa con i nerazzurri. Solo chiacchierate, indiscrezioni, lavori sotto traccia, ma mai una proposta concreta sul tavolo di Marotta e Ausilio che, oggi, spingono fortemente per l'addio.

ICARDI CHIEDE TEMPO - E Icardi cosa fa? Secondo la Gazzetta dello Sport la mossa di togliergli la 9 in favore di Lukaku lo ha colpito e gli ha fatto capire che un reintegro in rosa è fuori discussione. Per questo ha chiesto almeno una settimana di tempo per capire cosa può accadere attorno a lui. In particolare, come da sempre lui e il suo entourage hanno fatto capire, Maurito vuole capire come si può sbloccare la stiuazione in casa Juve, da sempre sua meta preferita in caso di addio ai nerazzurri.

CLAUSOLA PER ROMA E NAPOLI - Roma e Napoli restano ancora staccate, ma non più fuori dai giochi anche per Icardi che ha iniziato a prendere in considerazione l'affare. C'è però di più perché i due club hanno fretta di capire come muovere il proprio mercato in attacco e chiedono all'Inter di aprire in fretta un tavolo di trattativa. Secondo il Corriere dello Sport anche l'Inter sta però chiedendo a Petrachi e De Laurentiis di inserire una clausola nell'eventuale contratto che verrà firmato per la cessione di Icardi. Una clausola anti-Juve o più semplicemente che impedisca la rivendita di Maurito dopo breve tempo ai bianconeri. Un puzzle ancora complicato da risolvere, e Icardi prende tempo.