128
Hakimi è ormai un calciatore del Psg e l’Inter adesso dovrà farsi trovare pronta sul mercato per sostituire al meglio quella che è stata una pedina fondamentale di Conte per la conquista del diciannovesimo scudetto nerazzurro. Diversi i profili sul taccuino di Ausilio e Marotta ma nelle ultime ore sta scalando qualche posizione il nome di Nahuel Molina, esterno destro dell’Udinese che a suon di prestazioni si è conquistato anche la nazionale argentina.

NAZIONALE CONQUISTATA - I nerazzurri lo studiano da tempo, ma sanno che quella friulana è una bottega carissima. Nel summit di mercato tenutosi con Inzaghi, si è parlato anche di lui e il calciatore raccoglie la totale stima del tecnico. Tuttavia l’Inter dovrà considerare un fattore che in questo momento sta giocando il ruolo del più acerrimo nemico per i nerazzurri: la Coppa America. Perché nel frattempo Molina è diventato un elemento importante per il tecnico della Selección, Scaloni.
IL PREZZO - Circostanza che ne ha inevitabilmente fatto lievitare il prezzo del cartellino. Se qualche mese fa potevano bastare tra i 13 e i 15 milioni per Molina, adesso non si può più scendere sotto i 20. Questa l'attuale valutazione che i Pozzo attribuiscono al proprio calciatore. Troppi per l'Inter, che reputa il calciatore ancora una scommessa per il ruolo e vista la situazione economica del club, non è facile lanciarsi nel vuoto. I nerazzurri proveranno a capire se ci sarà la possibilità di inserire qualche giovane per abbassare il prezzo iniziale di Molina, che comunque stuzzica molto sia Inzaghi che Ausilio.