290
L’Inter ha scelto il rinforzo ideale per la corsia di sinistra: il terzino che Ausilio e Sabatini vogliono regalare a Luciano Spalletti è Dalbert, ma al momento la trattativa con il Nizza richiede un po’ di pazienza. 

UN MESSAGGIO TRA LE RIGHE - Questo è quanto filtra dal ritiro di Riscone di Brunico, dove si apprende la volontà di trattenere il il classe ’93 da parte dei francesi. Il Nizza ha lasciato intendere ai nerazzurri di non voler liberare il proprio esterno fino ai preliminari di Champions League. Un chiaro messaggio giunto in corso Vittorio Emanuele, che tradotto potrebbe significare una cosa sola: se volete che ci priviamo di Dalbert prima di una gara così importante per noi, dovete dovete alzare la posta. 

LA FRETTA DI SPALLETTI - L’Inter ha colto l’appunto e lavora per limare le distanze. L’idea dei nerazzurri era quella di portare il brasiliano già nel ritiro di Riscone, ma ormai - viste le circostanze - questa ipotesi sembra improbabile. L’accordo con Dalbert è totale ormai da giorni, mentre resta da raggiungere l’intesa con il Nizza. I nerazzurri contano di chiudere l’operazione a 18 più bonus, i francesi, invece, chiedono 25 milioni di euro. Intanto Spalletti inizia ad avere fretta, fattore che spinge a pensare che alla fine Ausilio e Sabatini si rassegneranno a staccare un assegno con una cifra più salata rispetto a quella che avevano previsto.