96
Milan Skriniar è sempre più centrale nel progetto tecnico tattico presente e soprattutto futuro dell'Inter. Il ragazzo che doveva fare la gavetta alla corte di Luciano Spalletti ha ben presto convinto tutti e oltre ad essere diventato un perno inamovibile dell'11 nerazzurro ha anche attirato su di sè l'attenzione di tutti i più importanti club europei. In tanti si chiedono cosa accadrà a giugno, quando l'Inter dovrà valutare le chance che offrirà il mercato anche in ottica bilancio, ma il club nerazzurro ha le idee chiare.

FISSATO IL PREZZO... - Barcellona, Manchester United, Arsenal e qualunque altro club voglia provare a strappare il sì di Skriniar dovrà sedersi attorno ad un tavolo e presentarsi dai dirigenti dell'Inter con un'offerta irrinunciabile. Sì perchè il club nerazzurro ha fissato un prezzo virtuale per Milan Skriniar di non meno di 70/80 milioni di euro. Una cifra fuori mercato per un difensore centrale e che permetterebbe di far segnare a bilancio oltre 50/60 milioni di euro di plusvalenza. 
...PER NON VENDERLO - Una cifra volutamente folle e a cui nessun club attento ai propri bilanci potrebbe dire di no. A maggior ragione se l'oggetto della trattativa è un difensore centrale. L'Inter, infatti, non ha alcuna intenzione di cedere Skriniar e, al contrario ha già programmato la prossima stagione con lui e Stefan de Vrij al centro della difesa. Al contrario il candidato a lasciare Milano a giugno è invece Joao Miranda lui si in scadenza di contratto a giugno 2019 e pronto a tornare in Brasile per gli ultimi anni della sua carriera.