56
L'Inter si gode il secondo posto in classifica a soli due punti dal Napoli. Due lughezze confermate dallo 0-0 conquistato al San Paolo e che ha dato certezze ad una rosa che già aveva trovato forti sicurezze in questo positivo avvio di stagione. Luciano Spalletti ha ridato compattezza ai reparti, ha dato energia alla fase difensiva che raramente sbanda (oltre ad aggrapparsi ad un super Handanovic in odore di rinnovo) ma ora, in vista della seconda parte di stagione, spera comunque in almeno un paio di rinforzi dal prossimo mercato.

RAMIRES LA SCELTA - La scelta numero uno fatta finora da Sabatini e Ausilio insieme ai dirigenti del Jiangsu Suning, l'altra squadra del gruppo imprenditoriale cinese, è quella di portare in Italia a gennaio e in prestito il centrocampista brasiliano Ramires. Il club cinese nonostante l'ennesimo ko è finalmente salvo e può programmare il futuro. Nelle ultime gare il centrocampista ex-Chelsea non è però sceso in campo per colpa di un problema al ginocchio che tiene in ansia i nerazzurri.

VISITA AL GINOCCHIO - Ramires si sottoporrà in questi giorni a Londra ad una visita di controllo al ginocchio infortunato. Il Jiangsu Suning ha già annunciato che il giocatore ha lasciato la Cina per volare in Europa nei giorni scorsi e tanto delle future mosse nerazzurre emergerà proprio dall'esito di questi esami. L'Idea del duo Sabatini-Ausilio, in caso di esiti non gravi, è quella di portare subito in Italia Ramires per farlo allenare con la squadra e fargli riacquistare in fretta la forma fisica. Un'idea, come ribadito da Tuttosport, messa in cima alla lista dei dirigenti che valutano la possibilità di un assalto a Vidal soltanto come un' alternativa. Per il cileno, infatti, servirebbe un budget elevato che complicherebbe l'assato ad un difensore, quella sì, una della altre richieste fatta da Spalletti alla proprietà.