Commenta per primo
Se l’Inter deci­derà di cedere Maicon al Real Madrid, Rafa Benitez vorrebbe tornare a lavorare con Glen Johnson, il terzino dell’Inghilterra allenato la scorsa stagione al Liverpool. L’ex Portsmouth è la pri­ma opzione in caso di par­tenza del brasiliano che ra­dio mercato spinge sempre più verso la Spagna. L’al­ternativa è Aguirregaray da qualche giorno bloccato dall’Inter, ma valutato troppo (dal Penarol) se­condo i diri­genti neraz­zurri.

MAICON - La conferma che la vicen­dalegata al terzino della Selecao riserverà altri colpi di scena è arrivata attra­verso le parole di Antonio Caliendo, ieri intervistato da SkySport24.«Maicon vuole fare un grande Mon­diale e ha iniziato bene. La sua volontà è quella di vin­cere: che lo faccia nel Real o nell’Inter è lo stesso. A Madrid c’è tanta fame di successi, più che all’Inter, ma neppure a Milano si so­no stancati di alzare trofei. Potrebbe anche pensare che il Real è una destina­zione ideale, ma per lui non è una questione di princi­pio: sarà d'accordo con quello che deciderà Morat­ti che ha l’ultima parola. Non sono abituato a dare percentuali e per il prezzo lo faranno i due presidenti che sono amici e non avranno problemi a parla­re. Io spero solo che trovino un accordo, una via di mez­zo». Caliendo ha anche la­sciato intendere che, in ca­so di mancato trasferimen­to a Madrid, è pronto a bat­tere cassa per il rinnovo con adeguamento del con­tratto. Sull’argomento Mai­con a Mediaset Premium è invece intervenuto Ernesto Bronzetti, molto vicino a Florentino Perez: «Il prez­zo giusto si aggira sui 25 milioni e lo sa anche Mo­ratti. Forse chiede di più perché vuole tenersi Mai­con... Un in­contro tra In­ter e Real? Nessuno ha il coraggio di alzare il tele­fono e per il momento non ci sarà. Ho scherzato con Florentino e gli ho det­to che se Maicon fa altri gol come quello di ieri (marte­dì ndr),presto costerà 70 milioni».