50
Nei giorni scorsi si è parlato molto della fine dell’idillio tra Stevan Jovetic e Roberto Mancini. I diretti interessati hanno smentito le voci di un diverbio nel post Inter-Lazio, ma sta di fatto che l’ex City gioca sempre meno. Il tecnico jesino - in conferenza stampa - ha spiegato che le esclusioni del montenegrino contro Empoli e Sassuolo  sono legate esclusivamente all’aspetto tattico e alla difficile convivenza con Mauro Icardi, una risposta che però complica ulteriormente il futuro di Jovetic all’Inter.

E pensare che i presupposti erano altri, con l’ex viola che sceglie l’Inter per rilanciarsi, eletto leader di una squadra che ha le sue stesse idee di riscatto. Dopo qualche mese tutto sembra essere cambiato, nel calcio tutto si evolve rapidamente e la storia tra Jovetic potrebbe prendere una piega inaspettata. Intanto, - mediante il proprio profilo Twitter, l'attaccante ha condiviso la foto di una porta con i propri followers e subito in molti si sono domandati se si trattasse di un messaggio subliminale ad indicare un possibile addio ai nerazzurri, tanto da indurre il montenegrino a cancellare il post poco più tardi. Jovetic è arrivato dal Manchester City con la formula del prestito annuale per 2,5 milioni di euro e un diritto di riscatto che diventerebbe obbligatorio nell'estate 2017 nel caso in cui il giocatore collezionasse anche solo una presenza nella prossima stagione sportiva.